Aspettando la bella stagione: l’Umbria dei panorami e delle città d’arte

by ambra

“Cieli tersi sul profilo di città arroccate” … potrebbe essere il titolo di un viaggio in Umbria in questa stagione.
Il freddo non è poi così eccessivo e i panorami sono ancora più belli: Perugia si affaccia verso Assisi e verso la vista delle cime bianche di neve … a cominciare dal Subasio.
Un week-end in questa regione potrebbe regalarvi alcune sorprese.
Io vi consiglio di abbinare passeggiate panoramiche a Perugia, Spoleto ed Orvieto e visite in interni: chiese e musei vi sveleranno tesori straordinari.
A Perugia non perdetevi la Galleria Nazionale dell’Umbria… Beato Angelico, Piero della Francesca, Pinturicchio e Perugino.
Con la prenotazione di una guida potreste scoprire dove si nasconde il ritratto del giovane Raffaello o cercare il volto diabolico che si cela nel dipinto della chiesa di San Pietro… ad Orvieto potremmo andare oltre la Cappella di San Brizio e ritrovare una delle sculture più belle ed impressionanti dell’Umbria: un arcangelo dal volto bellissimo e terribile che si precipita in volo ad annunciare ad una Maria spaventata che si ritrae racchiusa nel suo mantello…
A Spoleto la vista domina la valle Umbra e soprattutto arte e natura sono in un rapporto di armonia perfetta.
L’arte di costruire una città dalle scenografie perfette ed inattese, come quella della piazza del Duomo, con la facciata romanica che fa da sfondo ad un sistema perfetto dove architettura, arte e natura si fondono splendidamente.

per informazioni scrivici o telefona al 333.77.42.587

Ambra Antonelli

Guida Turistica abilitata della Regione Umbria

You may also like