Viaggiare senza Fretta: Perugia, mille volti di una città d’arte

by Ambra Antonelli

Immaginate di poter dedicare un intero fine settimana ad una città e al suo patrimonio artistico senza lo stress degli spostamenti e al tempo stesso senza mai avere l’impressione di rivedere due volte la stessa cosa.

Perugia è la città che meglio si presta ad essere “vissuta” con lentezza alla scoperta dei suoi innumerevoli volti.

Dall’itinerario classico con le meraviglie della Rocca Paolina e della Piazza IV Novembre, in pieno centro, diversi percorsi svelano il fascino dei suoi borghi medievali, quello di San Pietro e quello di Sant’Angelo con le sue chiese e le sue architetture dove la storia si sovrappone e si mescola con straordinaria eleganza e  sorprendente bellezza.

Dalle sue terrazze panoramiche Perugia “domina”un paesaggio ampio, con una vista che dalle sue stesse propaggini, quando alla città medievale cede il passo la campagna, spazia poi tutt’intorno fino ad Assisi, alla Valle Umbra e ai  monti in direzione di Gubbio.

Si respira lungo le sue vie un senso diffuso di bellezza ed armonia, quella stessa impressione che si ricava visitando i suoi musei; Perugino, Pinturicchio, Beato Angelico, Piero della Francesca, Luca Signorelli, Raffaello – per citare i più famosi – hanno lasciato una traccia con le loro opere conservate nella Galleria Nazionale, nel Collegio del Cambio o nella Cappella di San Severo.

Quindi l’idea che alla fine prevale dopo il nostro week-end perugino è quella di non aver fatto in tempo a visitare tutto, che in realtà si vorrebbe tornare.

Per organizzare dei percorsi di visita attraverso la città di Perugia contattaci attraverso il sito o chiama Ambra Antonelli

+39.333.77.42.587

Ti potrebbe piacere anche